Il Museo del Novecento, un “Museo ideale”

Il Museo del Novecento, un “Museo ideale”

di Vincenzo Pezzitola

In occasione di Expo 2015 il Museo del Novecento diventa un “Museo Ideale” con un percorso espositivo scandito da ospiti d’eccezione, dal Futurismo al contemporaneo. Il museo ha lanciato su Instagram una challenge fotografica della durata di quindici settimane, con quindici parole chiave legate a grandi capolavori. Gli utenti possono partecipare pubblicando una o più immagini ispirate alle parole chiave della settimana e inserendo nelle didascalie l’hashatg #MuseoIdeale. Le foto verranno condivise sui social network del museo e le 1000 immagini più votate verranno pubblicate in un e-book gratuito a conclusione di una mostra. Per realizzare questo progetto il Museo del Novecento si è messo in rete con le principali istituzioni museali italiane.

Su Flicrk, nella sezione album, sono presenti sezioni contenenti immagini dedicate alle inaugurazioni, alle fasi di allestimento delle mostre, ai diversi spazi e agli incontri presso il museo. Facebook ricorda ai possibili visitatori la possibilità di accedere, in occasione delle domeniche al museo, in modo libero alla collezione permanente e alle mostre temporanee. In riferimento alla stessa iniziativa su twitter il testo è ancora più breve ed evidenzia l’hashatg #DomenicaalMuseo oltre all’ingresso gratuito per tutti. Su entrambi i social network si fa ricorso a delle immagini che raffigurano i capolavori e le opere più note del museo. Lo stesso tipo di strategia è utilizzato per promuovere la mostra “Nuovi Arrivi. Opere della donazione Bianca e Mario Bertolini”.

Vincenzo Pezzitola

Vincenzo Pezzitola

Studente presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici dell'Università di Bologna, laurea magistrale in Arti Visive, si interessa in particolare all'arte del XX secolo.

Vincenzo Pezzitola ha scritto articoli per ArtShape.