Opera del Duomo di Siena: la bellezza è divina!

Opera del Duomo di Siena: la bellezza è divina!

di Simone Pisano

Nel 2012 il Museo dell’Opera del Duomo di Siena, con la collaborazione dell’associazione Civita, ha dato vita alla campagna promozionale “Divina Bellezza” che, attraverso un’articolata serie di eventi, aveva lo scopo di rilanciare l’immagine del complesso museale. “Divina Bellezza” è stato identificato anche come brand attraverso il quale comunicare il nuovo corso dell’istituzione. Visti gli ottimi risultati ottenuti sia in termini di presenze che di fatturato, l’iniziativa è stata replicata negli anni, cosicché in questo 2015 è stata varata la quarta edizione.

Obiettivo dichiarato di questa edizione è quello di rinsaldare il fortissimo legame che c’è tra la cittadinanza e la propria Cattedrale. La campagna di quest’anno si segnala in particolare per tre iniziative: “Il Duomo dei senesi – Un febbraio all’Opera”, “Lux in nocte”, “I notturni dell’Opera”.

Il Duomo dei senesi si compone a sua volta di tre operazioni: “OPA Edu”, “OPA Family” e “Il Saloncino – Un tè all’Opera”. Le iniziative “OPA Edu” (percorsi didattici gratuiti per i bambini delle scuole cittadine) e “OPA Family” (visite guidate ai sottotetti della Cattedrale a prezzi ridotti per le famiglie residenti) operano nell’ambito del marketing tribale dato che hanno il chiaro obbiettivo di rafforzare il senso di appartenenza e lo spirito di comunità di una cittadinanza comunque da sempre estremamente orgogliosa della propria storia e legata alle proprie istituzioni. Con la terza operazione, consistente in una serie di conferenze (gratuite per i residenti) sulla storia del complesso museale, si entra invece nell’ambito del marketing esperienziale dato che si cerca di ricreare e far rivivere alla gente le atmosfere dei circoli culturali settecenteschi inaugurati da Vittorio Alfieri proprio presso il Museo dell’Opera.

Le iniziative “Lux in nocte” e “I notturni dell’Opera” agiscono ancora una volta nell’ambito del marketing esperienziale dato che puntano a coinvolgere il pubblico in aperture notturne del complesso museale, in occasione delle quali si cerca di far vivere alle persone delle esperienze di visita uniche, memorabili. Sono stati pensati, infatti, percorsi di visita multisensoriali nei quali la fruizione delle opere d’arte si accompagna a suggestivi momenti di musica, danza, fede, e astronomia.

LUX IN NOCTECIELO SOPRA IL DUOMO

Simone Pisano

15/08/1979

Simone Pisano ha scritto articoli per ArtShape.