Le avventure di viaggio delle opere d’arte

Le avventure di viaggio delle opere d’arte

di Luca Minella

“Il David in carrozza” è un libro alquanto inconsueto e irresistibile per chiunque ami i retroscena e le storie non conosciute che per millenni hanno accompagnato i monumenti e le più grandi opere d’arte dell’umanità.
Quando si legge di conservazione dei beni culturali è facile imbattersi in doveri e giudizi della morale, teorie accademiche di ogni genere, opinioni di gradi “esperti” cattedratici, montagne di legislazioni, per non parlare di quella lunga, nebulosa e solita storia della teoria del restauro che l’intellighenzia italiana ha prodotto dal dopoguerra a oggi; molto più raramente si ha l’opportunità di avvicinarsi ad un’opera e alla conoscenza dei suoi
travagliati spostamenti che, nella maggior parte dei casi, furono tanti e non privi di esiti inattesi.

L’autore Marco Carminati ci conduce così all’interno di un viaggio che inizia nell’Egitto faraonico con i suoi pesantissimi obelischi trasportati lungo i Nilo, prosegue nella Roma repubblicana e imperiale con i trafugamenti di magnifiche sculture sulle navi del Mediterraneo fino al trasporto del colosso di Nerone. Le storie continuano e verremo così a conoscenza dei marmi itineranti del medioevo, della tormentata storia dei cavalli di San Marco a Costantinopoli, del modo in cui venivano trasportate le pale di Duccio, del trasporto dall’Italia alle Fiandre con il permesso dei pirati, delle colonne e degli obelischi portati nella Roma barocca, fino alle numerosissime peripezie avvenute negli ultimi tre secoli.

Si tratta complessivamente di 50 casi che attraversano tutta la storia illustrando problematiche ben precise sul trasporto di opere d’arte di ogni genere che richiesero sempre soluzioni ingegneristiche e idee geniali per poterle muovere, collocare, proteggere e tramandare nei secoli nonostante le infinite calamità della storia. Non manca un buon corredo di immagini con photo che documentano eventi molto importanti come il salvataggio dei teleri dal Palzzo Ducale di Venezia durante la Grande Guerra o l’arrivo di Guernica in Spagna nel 1981.

Sono tanti i casi presentati in questo libro, tutti di grande interesse e di grande attualità perché spingono a continue riflessioni sulle infinite possibilità di preservazione e sul destino delle opere d’arte. E’ molto interessante constatare che tale patrimonio hanno vissuto peripezie di ogni genere passando di mano in mano, attraverso guerre, scempi, dispersioni, ritrovamenti, furie iconoclaste, furti e ingabbiamenti ingegneristici costosissimi per il loro trasporto. Il libro narrerà di tutti questi aspetti e dei loro tanti aneddoti che riecheggiano come preziosi consigli sibillini per la nostra contemporaneità.

Marco Carminati, Il David in carrozza, ed. Longanesi, Milano 2009

Luca Minella

Luca Minella

Studente presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell'università di Bologna, laurea in storia dell'arte presso Università di Torino, apprendistato di pittura presso la Angel Academy of art di Firenze; studioso di pittura del XIX secolo e arte orientale, pittore.

Luca Minella ha scritto articoli per ArtShape.