Dal Rinascimento a Instagram: campagna social del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Dal Rinascimento a Instagram: campagna social del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

di Marianna Leone

Negli ultimi tre anni il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze ha deciso di rilanciare il proprio brand, attraverso nuovi mezzi di comunicazione capaci di ottenere una maggiore riconoscibilità. A tal fine sono stati lanciati un nuovo sito e un blog ed è stata promossa una campagna social attraverso la pagina Facebook e l’account Twitter. Inoltre il museo ha voluto affidarsi a due agenzie di comunicazione, Mimulus e Cantiere cretivo, che nel 2013 hanno collaborato alla realizzazione di una pagina Instagram con l’account #museoduomofi, volto a invogliare soprattutto Igers e Travelbloggers verso due tipi di attività collaterali online e offline: da un lato la pubblicazione delle foto su Instagram, dall’altra la realizzazione di un’esposizione collettiva. Partendo dalla domanda “Come avrebbe scattato una foto Filippo Brunelleschi se avesse avuto uno smartphone o l’Iphone?”,  all’inizio di ottobre 2013 è stato promosso il Challenge dal titolo Una Foto da Museo, cioè un contest creativo e aperto a fotografi o a semplici appassionati, con lo scopo di realizzare una  serie di scatti alle opere e ai monumenti del Grande Museo del Duomo.  Le foto, realizzate con uno smartphone oppure con un tablet, dovevano mettere in luce l’importanza di Piazza San Giovanni come fulcro visivo in grado di unificare i vari edifici circostanti.

Museo Duomo Fi

La campagna social del Grande Museo del Duomo – composto da Cattedrale, Cupola,  Campanile di Giotto, Cripta di Santa Reparata, Battistero e  Museo dell’Opera del Duomo  –  si è arricchita anche da una serie di attività in loco, grazie anche al coinvolgimento dei gruppi più attivi in rete. Infine, le 190 fotografie più belle sono state esposte presso il Centro per l’Arte e la Cultura di Firenze nei mesi di novembre e dicembre 2013.

mostra-fotografica

I risultati ottenuti hanno decretato il successo di Instagram come strumento di marketing museale, infatti nel 2013 sono stati registrati dati molto significativi: 1487 foto sono state taggate su #museoduomoFI, 190 Instagrammers hanno partecipato al contest fotografico, 786 foto sono state condivise sul web. L’attività sui social network è proseguita senza sosta anche negli anni successi, grazie alla collaborazione con i gruppi #IgersFirenze, #IgersToscana e #IgersItalia. Inoltre, a partire da gennaio 2015 sono stati promossi alcuni eventi  per coinvolgere sul campo persone appassionate di fotografia e di viaggi. Tutti sono stati invitati a svolgere un tour all’interno del Museo dell’Opera del Duomo per condividere foto “in diretta” su Facebook, Twitter e Instagram, oppure  pubblicare sul blog tutto ciò che accade nella giornata. Bellezza, foto e condivisione sono le tre parole chiave di questa campagna marketing improntata sul recupero del passato attraverso i social network.

Marianna Leone

Marianna Leone

Marianna Leone ha scritto articoli per ArtShape.